Home > Verona prete slot machine

Verona prete slot machine

Verona prete slot machine

Quando a "smarrirsi", invece che una pecorella del gregge, è lo stesso pastore, il rischio che attorno a lui si scateni un vero putiferio è abbastanza elevato. In che modo? I soldi, in toto o in parte, sarebbero stati spesi dal parroco al gioco, in particolare alle slot machine. Ma si sa, non è certo cosa semplice. Nel frattempo, il sacerdote dopo un primo trasferimento presso un centro diocesano locale, avvenuto poco più di un anno fa, ora si troverebbe fuori provincia, pare, impegnato proprio a cercare di risolvere la sua dipendenza dal gioco.

La Redazione. I più letti di oggi 1. Attendere un istante: Questa funzionalità richiede un browser con la tecnologia JavaScript attivata. Commenti Caricamento in corso: Aggiorna discussione Feed RSS. Sei connesso come. Notizie Popolari Auto contro il guardrail: Tragico schianto nella notte: Schianto tra due auto: Tir sfonda il guardrail del cavalcavia e rimane sospeso nel vuoto. Un uomo gioca con una slot machine in una foto d'archivio. Approfondimenti "La mia vita distrutta dalle slot. Le ho prese a pugni, poi ho ricominciato a vivere" 2 ottobre Dalle slot machine alla cocaina: Attendere un istante: Questa funzionalità richiede un browser con la tecnologia JavaScript attivata.

Commenti 1 Caricamento in corso: Aggiorna discussione Feed RSS. Sei connesso come. Connettiti con Facebook. Non sei registrato? Avvisami via e-mail delle risposte.

Un prete si gioca mila euro alle slot machine, fedeli in rivolta

sapevano era l'utilizzo che il prete faceva di quei soldi: li giocava alle slot machine. Verona, prete gioca mila euro dei fedeli alle slot. Don Giuseppe Modena è stato trasferito dal vescovo Giuseppe Zenti. La vicenda è venuta allo scoperto perché i parrocchiani chiedono alla. prete slot | mla euro | gioco d'azzardo | Verona | prete azzardo | donazioni parrocchia slot | slot machine | ludopatia. Prete si gioca mila euro dei fedeli alle slot, parrocchiani in rivolta: don Giuseppe Modena, ex parroco di San Giovanni Battista di Verona, Soldi ricevuti a fondo perduto dai fedeli che sarebbero finiti nelle slot machine. A Verona, un ecclesiastico con la dipendenza da gioco, gioca alle slot machine quasi un milione di euro raccolti dai fedeli. E li gioca a slot machine. Ecco la storia che continuava per almeno tre anni e il cui protagonista era Don Giuseppe Modena, parroco della. Si tratterebbe di un caso di "ludopatia" che coinvolgerebbe un sacerdote a lungo attivo a Verona.

Toplists